• ASTRASERVIZI
  • ASTRASERVIZI
  • ASTRASERVIZI
  • ASTRASERVIZI
 

News

09-07-2019 - Tirolo: da ottobre stop ai veicoli Euro IV sulla A/12 e entro un anno stop anche ai veicoli Euro V
Nonostante le richieste di intervento inviate negli ultimi tempi dal Ministro Toninelli e dal corrispettivo Ministro tedesco all’Unione Europea, ad oggi non paiono esserci ostacoli per l’entrata in vigore del divieto di transito sulla A/12 per i veicoli isolati sopra le 7,5 ton nel tratto tra le località Kufstein e Zirl.




A far data dal 31 ottobre 2019 pertanto, saranno operativi i nuovi divieti pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale del Tirolo lo scorso 5 luglio 2019 che prevedono il blocco per i mezzi Euro IV, mentre dal 1° gennaio 2021 il divieto sarà esteso anche ai veicoli Euro V/EEV.

Il Tirolo ha però previsto alcune eccezioni all’operatività del divieto: il primo è relativo alla esenzione dal divieto per i mezzi diretti ai terminal ferroviari di Hall nel Tirolo in direzione est e di Wörgl in direzione ovest nonché per i veicoli provenienti dai suddetti terminal.

Altra esenzione da divieto riguarda determinate categorie di autocarri specializzati, quali ad esempio le autobetoniere, gli autocarri per soccorso, le autopompe per calcestruzzo, i veicoli per spurghi e anche le autogru per carichi eccezionali.

Ad ultimo, il suddetto divieto si applicherà in tempi diversi in relazione agli autocarri isolati che eseguono operazioni di carico o scario all’interno della cosiddettaa "Kernzone" (Imst, Innsbruck, Kufstein e Schwaz), nonché gli stessi autocarri che caricano e scaricano in Comuni di una zona più ampia che va da Lienz in Ost Tirol, a Rosenheim in Baviera, alla Val Pusteria e Alta Val Isarco in Sudtirolo.

In questi casi il divieto entrerà in vigore nelle seguenti date:
a. in data 31 dicembre 2019 per i veicoli isolati Euro III;
b. in data 31 dicembre 2020 per i veicoli isolati Euro IV;
c. in data 31 dicembre 2022 per i veicoli isolati Euro V.

Quindi, ad oggi non rientrano tra i veicoli sottoposti a divieto gli Euro VI, anche se i suddetti veicoli devono esibire sul parabrezza del proprio veicolo mediante l’apposizione del relativo adesivo di colore diverso in base alla classe ecologica.

I nostri Uffici continuano a monitorare la situazione e provvederanno a comunicare le eventuali novità in merito.