• ASTRASERVIZI
  • ASTRASERVIZI
  • ASTRASERVIZI
  • ASTRASERVIZI
 

News

02-10-2018 - Colle di Tenda, oggi un solo perdente: la nostra economia
Mentre continuano le proteste per le chiusure delle stazioni SNCF di Tenda e Sospel, mentre riaffiorano speranze di ripresa dei lavori all'interno della galleria, nel frattempo le imprese continuano a pagare il duro prezzo dei divieti, che ostacolano i commerci interprovinciali tra Cuneese e Costa Azzurra.


Il Segretario di AstraCuneo, Guido Rossi evidenzia come continuino a sprecarsi parole, ma tardino ad arrivare i fatti da parte di chi dovrebbe difendere il nostro territorio. " La valle Roya, cruciale canale di traffico tra Italia e Francia, che da sempre fanno il pieno di scambi culturali, turisti e commerciali, è stata ormai cancellata dalle mappe di moltissimi utenti, ma mentre il vacanziero può sceglire nuove mete, l'impresa aumenta i costi, perde i clienti e rischia il fallimento". In questo quadro si inseriscono anche gli autotrasportatori, carrozza naturale delle merci prodotte dalla nostra provincia e dirette in Francia. Da più di un anno il divieto imposto dai sindaci prima e dal dipartimento poi ha messo in ginocchio le aziende, che nel peggiore dei casi hanno visto totalmente sfumare il mercato d'oltralpe. "Un provvedimento unilaterale, ingiusto e discriminatorio che colpisce poco più di 40 veicoli giornalieri. Assurdo accanirsi così contro la nostra categoria!" aggiunge Rossi. Intanto oggi le merci transitano da Ventimiglia con aggravio di costi ed una preoccupante concentrazione di veicoli pesanti che congestionano così un altro asse autostradale ligure...