- Ultime Circolari

16-08-2016 - Circolare AstraCuneo n. 96/2016
Lavoro - Nuova disciplina del distacco e somministrazione transnazionale Decreto Legislativo 17 luglio 2016, n. 136 (segue)

16-08-2016 - Circolare AstraCuneo n. 95/2016
Viabilità – Circolazione dei mezzi pesanti al Valico del Monginevro S.S. 24 - Chiarimenti su Ordinanza Anas n. 49 del 24 giugno 2004 (segue)

16-08-2016 - Circolare AstraCuneo n. 94/2016
Europa – Salario Minimo Francese – Istruzioni operative in caso di
controllo. (segue)

16-08-2016 - Circolare AstraCuneo n. 93/2016
Notizie in breve (segue)

16-08-2016 - Circolare AstraCuneo n. 92/2016
Autotrasporto - Pubblicazione valori indicativi di riferimento
costi di esercizio - Aggiornamento costo carburante giugno 2016 (segue)

>>  Leggi tutte le circolari

AstraCuneo - Feed RSS

Tutte le novità in tempo reale sul tuo computer con i feed RSS.

Astranews

A proposito di...

A PROPOSITO DI...

Autotrasporto protesta in Romania

Gli autotrasportatori rumeni stanno protestando contro l'aumento dell'assicurazione obbligatoria RCA Auto, avviando presidi con i camion davanti alla sede del Governo. Continua

16-08-2016

La Commissione Europea ha pubblicato la nota di chiarimento con cui fornisce chiarimenti sulla corretta interpretazione dell’art. 34 del nuovo regolamento UE sul tachigrafo digitale.

09-08-2016

Mercoledì 3 agosto 2016, il Consiglio dei Ministri francese ha approvato un Decreto che autorizza la circolazione su strade pubbliche di veicoli con guida autonoma, per ora a titolo sperimentale.

27-07-2016

Sono state aggiornate le limitazioni alla circolazione dei mezzi pesanti, adottate dal Tirolo austriaco. Vediamole in sintesi.

25-07-2016

Sul sito del Ministero dei trasporti francese sono stati pubblicati i nuovi moduli che le imprese che svolgono trasporti internazionali da e per la francia devono compilare e tenere a bordo del camion.
Le novità riguardano l'esclusione dell'indicazione delle "frais de voyage" e la specificazione che l'importo lordo orario percepito dal conducente è quello relativo al periodi del distacco sul territorio francese.
Di fatto, la prima modifica rappresenta una mera semplificazione, mentre la seconda una specificazione che, al momento, non cambia nulla rispetto a quanto indicato nelle nostre precedenti comunicazioni sull'argomento.