- Ultime Circolari

13-09-2017 - Circolare AstraCuneo n. 48/2017
Trasporti internazionali – Autorizzazioni – Scadenze. (segue)

13-09-2017 - Circolare AstraCuneo n. 47/2017
Lavoro - Lussemburgo - Estensione della disciplina del distacco
transnazionale dei lavoratori (segue)

04-09-2017 - Circolare AstraCuneo n. 46/2017
FERROBONUS – I contributi del MIT al trasporto intermodale ferroviario - Decreto Ministero dei Trasporti n. 125 del 14 luglio 2017 e Decreto Dirigenziale del 17 agosto 2017 (segue)

09-08-2017 - Circolare AstraCuneo n. 45/2017
Notizie in breve (segue)

03-08-2017 - Circolare AstraCuneo n. 44/2017
Incentivi agli investimenti anno 2017 - Decreto Ministero dei Trasporti n.305 del 20 giugno 2017 e Decreto Dirigenziale 17 luglio 2017 (segue)

>>  Leggi tutte le circolari

AstraCuneo - Feed RSS

Tutte le novità in tempo reale sul tuo computer con i feed RSS.

Astranews

A proposito di...

A PROPOSITO DI...

Toninelli apre all’aumento per le spese non documentate


Il ministro dei Trasporti ha parlato il 14 settembre al convegno nazionale di Confartigianato Trasporti, aprendo al settore e impegnandosi ad aumentare l'importo giornaliero per il rimborso forfettario delle spese non documentate. Continua

12-09-2018

Tre associazioni di autotrasportatori hanno inviato il 10 settembre 2018 una lettera al ministro dei Trasporti per sollecitarlo a rispettare gli impegni presi con la categoria alla fine di luglio, dopo avere sospeso il fermo proclamato per agosto.

12-09-2018

La società che gestisce l'autostrada Torino-Savona annuncia che abbatterà e ricostruirà il viadotto Mollere Sud perché è meno costo di svolgere una manutenzione straordinaria.

12-09-2018

Venerdì 21 settembre si svolgerà, a partire dalle ore 9.00, il convegno organizzato dalla Cuneo FILT CGIL presso la sala Incontri Fondazione CRC di Via ROma, a Cuneo.

06-09-2018

Del Tunnel di Tenda, a turno, si riempiono la bocca un po’ tutti, non bisogna negarlo. Ad intonare critiche e proposte questa volta sono state le Associazioni ambientaliste francesi della valle Roya, tornate alla ribalta dopo lungo tempo, e nella consueta immobilità del cantiere (che è sempre lì, non si è mosso).